Ristrutturazioni edili

Ristrutturare il bagno

Ristrutturazione bagno

 

Dopo anni e anni di vita passati nella stessa casa è normale che sorga l’idea di ristrutturare alcune parti di essa. Il bagno di solito è una di quelle stanze che viene per prima ristrutturata a causa dell’inevitabile usura cui è destinato. L’evento potrebbe risultare piuttosto stressante sopratutto se è il primo restauro che si opera. Approfondiamo quindi insieme le tempistiche e scopriamo alcune idee per poter operare la ristrutturazione bagno più facilmente.

Prima di iniziare è fondamentale sapere il tempo che necessita la ristrutturazione del bagno anche perché saranno giorni movimentati a causa della costante presenza di operai in casa. Per una ristrutturazione bagno completa generalmente si va dai cinque ai sette giorni in base alla grandezza della stanza e della qualità dei materiali da utilizzare.

Se invece vogliamo semplicemente cambiare i sanitari in due orette dovremmo cavarcela. Dovremmo ricordarci inoltre che l’utilizzo del bagno durante questo periodo sarà piuttosto limitato, anche se gli addetti ai lavori ci verranno sicuramente incontro limitando l’impatto che questo potrebbe avere nella nostra vita quotidiana.

Costi di ristrutturazione bagno

Quando si intraprende l’idea di ristrutturare la casa o almeno alcune parti di essa si è consapevoli che si andrà incontro ad un costo non indifferente. Per il bagno questo potrebbe aggirarsi intorno ai 3000-7000 euro in base ai materiali che andremmo ad utilizzare.

Per risparmiare vi consigliamo di informarvi sui blog di ristrutturazione come Ristrutturazione Bagno Milano e cercare di fare acquisti online. In particolare scoprirete che l’acquisto dei sanitari su Internet vi farà risparmiare notevolmente. L’unica nota dolente è che non potrete visionarli dal vivo ed inoltre dovrete calcolare perfettamente quando questi arriveranno, altrimenti rischierete che i lavori inizino senza avere i materiali.

La ristrutturazione non può avvenire tutta insieme, ma procederà per step. Innanzitutto prima avremo il disfacimento del pavimento e del massetto, per raggiungere le tubature nascoste. Successivamente vi sarà la sostituzione dell’impianto idraulico, ed, eventualmente, anche di quello elettrico se avete in progetto di rivoluzionare completamente la struttura del bagno.

Per ultimi avremo la sistemazione delle piastelle nuove e dei sanitari. Con la tinteggiatura finale avremmo finalmente finito i lavori di ristrutturazione. Per quanto riguardo il bagno il nostro consiglio è di utlizzare materiali semplici, ma anche molto versatili e che quindi possano essere lavati molto facilmente. Esempi? Colori neutri, quali il bianco e il grigio con box doccia o vasche da bagno che richiamino questi colori.